Foggia, colpi di pistola al Rione dei Preti: c’è un arresto

Uno dei testimoni ha riferito di aver visto un uomo sparare dal balcone della sua abitazione

cccar1

 

FOGGIA – C’è un arresto per i colpi di pistola esplose due giorni fa nel quartiere rione dei preti, dove una ragazza, nell’andare a riprendere la sua auto parcheggiata la sera prima, si accorse che la stessa era stata crivellata di colpi d’arma da fuoco. Uno dei testimoni ha riferito di aver visto un uomo sparare dal balcone della sua abitazione. L’immediata perquisizione eseguita sul 39enne, sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, ha consentito di rinvenire, in una tasca del giubbotto, un proiettile inesploso cal.7,65 mentre non veniva rinvenuta alcun tipo di arma, neanche nella sua abitazione. Sul luogo dei fatti, venivano invece rinvenuti nr.16 bossoli, un altro proiettile inesploso e alcuni frammenti di ogive, tutti cal.7,65 che avevano danneggiato la carrozzeria e mandato in frantumi i vetri di 2 autovetture. Dalle testimonianza acquisite si accertava inoltre che il soggetto era in pessimi rapporti con tutto il vicinato e, verosimilmente, il suo gesto può essere ricondotto a tali dissidi. Per tali motivi l’uomo è stato arrestato per violazione degli obblighi imposti con la misura della sorveglianza speciale, detenzione illegale di armi, danneggiamento e spari in luogo pubblico e, dopo le formalità di rito, associato in carcere, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+