Foggia, l’Università modifica lo Statuto

Introdotte l’incandidabilità politica dei suoi dirigenti e il divieto del cumulo degli incarichi

 

FOGGIA –  Due importanti novità nello Statuto dell’Università degli studi di Foggia sono state approvate dal Senato accademico e ratificate dal Consiglio di amministrazione: una riguarda la sostanziale impossibilità a candidarsi per qualsiasi tipo di elezione politica da parte di un proprio dirigente, l’altra concerne l’introduzione del divieto del cumulo degli incarichi. In realtà si è trattato di due vere e proprie modifiche apportate allo Statuto dell’Ateneo foggiano, segnatamente all’articolo 43 che ne disciplina “Incompatibilità e divieti”: passaggi formali che hanno reso ancora più attuali e coraggiose le scelte operate dagli organi di amministrazione dell’Ateneo. La prima novità introdotta riguarda l’impossibilità dei dirigenti a candidarsi politicamente, senza prima aver rassegnato le dimissioni dall’incarico. 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+