Foggia, primarie Pd: è scontro

La direzione cittadina attacca Rauseo e Pontone

 

FOGGIA – E’ scontro nel Pd per le primarie in vista delle prossime “comunali”. Pomo della discordia il regolamento. La direzione cittadina attacca Mariano Rauseo e Italo Pontone. «Non sono i padroni del Partito democratico di Foggia – incalzano i componenti Lia Azzarone, Angelo Castelluccio, Caludia Colangione, Nicla Crincoli, Davide Emanuele e Emilio Paglialonga – e non possono pensare di presentare alla coalizione di centrosinistra un regolamento per le primarie mai visto, mai letto, mai discusso da altri che non siano i componenti del suo ristrettissimo circoletto di vecchi e nuovi amichetti e compagnucci interessati esclusivamente ai destini personali e non al futuro della città». Un duro attacco. «Il segretario e il suo mentore politico si sono posti l’obiettivo di costruire regole su misura per una specifica candidatura alle primarie, come dimostrato dall’accesa discussione che ha impegnato i rappresentanti della coalizione ieri sera. Più volte hanno provato ad inserire paletti che scoraggiassero la competizione e la più ampia partecipazione, ma hanno dovuto capitolare di fronte all’opposizione mia e di altri partecipanti. Altrettanto grave è il disprezzo politico per la segreteria, la Direzione e l’Assemblea cittadine mai interpellate e coinvolte in questa discussione». All’orizzonte c’è  campagna elettorale complicata.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+