Apricena, ruba i binari ferroviari: fermato

Altri due complici sono riusciti a fuggire

 tonino

APRICENA – Sorpreso dai carabinieri a rubare i binari delle Ferrovie dello Stato. E’ Tonino Marino, 51enne di Apricena, arrestato dai carabinieri per furto aggravato. L’uomo stava agendo nei pressi della vecchia stazione ferroviaria di Apricena, sita sulla provinciale “33”, una stazione dismessa. Insieme ad altre due persone, Marino caricava su un carrello agganciato ad una “Fiat Bravo” diciotto pezzi di binario tagliati con fiamma ossidrica. Nonostante le scarse condizioni di luce i carabinieri sono riusciti a bloccare il mezzo e rendere vano il tentativo del conducente di scappare mentre gli altri due complici, approfittando del buio, sono riusciti a dileguarsi nelle campagne adiacenti. Sul mezzo sono stati rinvenuti numerosi arnesi tra i quali una chiave inglese completa di bussola in uso a personale specializzato delle Ferrovie dello Stato, necessaria per svitare i grandi bulloni di ancoraggio a terra dei binari oltre ad una bombola d’ossigeno utilizzata per il taglio dei binari con la fiamma ossidrica. Circa 3mila  euro il valore dei binari rinvenuti, ma da un sopralluogo fatto da personale delle Ferrovie dello Stato è emerso che circa 1.200 metri di binari erano stati rubati in precedenza per un ammanco complessivo di circa 23mila euro. 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+