Apricena, servizi sociali: Bordo attacca il centrodestra

Il deputato del Pd: “Smantellata un’efficiente rete di servizi per l’infanzia e i diversabili”

 

APRICENA – Servizi sociali: attacco di Michele Bordo al centrodestra. “Il centrodestra di Apricena – afferma il deputato del Pd e presidente della Commissione politiche europee della Camera –  ha smantellato un’efficiente rete di servizi per l’infanzia e i diversabili, provocando disoccupazione e disagi”. Bordo esprime “solidarietà alle lavoratrici ed ai lavoratori del Consorzio Aranea” e invita il prefetto di Foggia “a svolgere ogni azione positiva e utile a porre rimedio ai guasti amministrativi della disciolta Amministrazione comunale”. “In rapida sequenza – continua Bordo – ad Apricena l’Amministrazione comunale  ha chiuso la ludoteca e l’asilo nido, realizzati con fondi pubblici, e trasformato il Centro diurno per Diversabili in una struttura polivalente, snaturandone servizio e funzione. Il bilancio di queste scelte sbagliate è il licenziamento di 8 persone competenti e qualificate, di famiglie mono reddito e con un’età tale da rendere particolarmente difficile il loro reinserimento nel mondo del lavoro. Sono certo che il commissario prefettizio alla guida del Comune e il prefetto valuteranno con attenzione questa vicenda al fine di individuare una soluzione che favorisca il ripristino dei servizi e la riassunzione dei lavoratori”.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+