Apricena, settore lapideo: è crisi vera

Sono in 1.500 gli operai in attesa del rinnovo contrattuale

lapideo

APRICENA – E’ scaduto da 18 mesi il contratto provinciale lapidei. Sono in 1.500 gli operai in attesa del rinnovo contrattuale. Un accordo, quello provinciale, scaduto a dicembre 2011; nel frattempo nessun segnale di apertura al confronto è arrivato dalle associazioni di rappresentanza delle imprese. E’ quanto denunciano unitariamente le segreterie provinciali di Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil di Capitanata. “La piattaforma per il rinnovo che abbiamo presentato oramai da 18 mesi – ricordano Feneal, Filca e Fillea – non si concentra solo sugli aspetti salariali ma vuole essere un utile contributo al rafforzamento e alla crescita del settore. Innovazione, sviluppo tecnologico, crescita dimensionale, qualificazione professionale, sicurezza sono aspetti che vogliamo affrontare per far crescere il comparto e difendere l´occupazione e il potere d´acquisto dei salari dei lavoratori. In un quadro in cui le stesse imprese ne uscirebbero rafforzate e con un occhio attento alla sostenibilità ambientale”.

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+