Ariccia, il Club Scherma San Severo sfiora la vittoria con Gaia Carella

Ariccia,  il Club Scherma San Severo sfiora la vittoria con Gaia Carella

ARICCIA – Si è disputata la prima prova nazionale di qualificazione Cadetti di sciabola e sul secondo gradino del podio di Ariccia c’è il profumo del Club Scherma San Severo, grazie alla eccellente performance di Gaia Carella. L’atleta, cresciuta nel fertile vivaio sanseverese e da quest’anno trasferitasi al Champ Napoli, pur alleandosi anche nella palestra di via Catania, ha debuttato sfiorando subito la vittoria: dopo aver sconfitto in sequenza Francesca Giorgi del Club Scherma Roma per 15-8, la frascatana Livia Manca per 15-13, la napoletana Viviana Varriale ancora per 15-13 e Claudia Rotili (Posillipo Napoli) col medesimo punteggio, in semifinale Gaia Carella ha battuto 15-10 Camilla Rocci del Petrarca Padova; in finale ha lasciato il passo a Benedetta Taricco dell’Aeronautica Militare, impostasi per 15-7.
Ad Ariccia erano presenti quattro atleti del Club Scherma San Severo, che si sono onorevolmente disimpegnati nelle rispettive gare: si tratta di Asia Fontanello nel tabellone femminile e di Ciro Buenza, Michele La Vacca ed Elia Di Brisco nella gara maschile.
«L’ottimo risultato colto da Gaia all’esordio in una gara del circuito under 17 – commenta l’avvocato Matteo Starace – ci offre la possibilità di inviarle un affettuoso in bocca al lupo a che, dopo le grandi soddisfazioni legate ai due titoli italiani conquistati nel Gran Premio Giovanissimi, prosegua verso il firmamento della sciabola! Oltre all’impegno tecnico personale ed al sostegno della famiglia, necessita la massima serenità in ambito scolastico che – nel caso di Gaia – senz’altro non mancherà da parte del Liceo Enrico Pestalozzi della Dirigente Isabella De Finis».

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+