Bari, Piani comunali delle coste: è la volta buona?

La Regione stringe i tempi per l’adozione di questo importante strumento di pianificazione territoriale

 

 

BARI – Comunicare entro trenta giorni la data di avvio della procedura per la formazione del Piano, il nominativo del tecnico incaricato, i tempi fissati per la consegna e la data programmata per l’adozione da parte della giunta regionale. In caso di mancata risposta ci sarà l’atto formale di messa in mora, che concederà un termine ulteriore di sessanta giorni. Alla scadenza di questo ulteriore termine verrà avviata la procedura per l’invio nei Comuni inadempienti del commissario ad acta. La Regione stringe i tempi per l’approvazione dei Piani comunali delle coste. La giunta regionale ha approvato la proposta dell’assessore al demanio e patrimonio, Leonardo Di Gioia (nella foto). “Ci rendiamo conto della difficoltà dei Comuni costieri – dichiara l’assessore Di Gioia – ma a due anni dall’approvazione del Piano regionale delle coste non possiamo ulteriormente rinviare l’adozione di questo importante strumento di pianificazione territoriale. Si tratta di un’accelerazione obbligata per un miglior governo del territorio costiero, a tutto vantaggio dell’ambiente, dei cittadini e dell’economia pugliese.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+