Bari, Regione: le attività turistiche si mettono in moto

Con l’ordinanza firmata dall’assessore foggiano, Leonardo Di Gioia, sui criteri e prescrizioni

cost

BARI – Un provvedimento che ha particolare importanza in una regione dall’imponente sviluppo costiero e nella quale il turismo è una delle principali voci del Pil. L’assessore regionale al demanio, Leonardo Di Gioia, ha presentato presso la presidenza della Regione Puglia l’ordinanza balneare che fissa criteri e prescrizioni per le attività turistiche sui litorali. “Un’ordinanza – commenta Di Gioia – concertata con le organizzazioni dei gestori dei lidi per migliorare la qualità del servizio offerto a turisti e cittadini”. L’ordinanza incoraggia e promuove la spinta all’innovazione che ha caratterizzato l’industria turistica pugliese negli ultimi anni, con un deciso colpo di acceleratore sui temi del rispetto ambientale, della sicurezza e dell’accoglienza. “Congiuntamente all’ordinanza – prosegue Di Gioia – avviamo una fase sperimentale di buone prassi che verrà implementata nei futuri provvedimenti con l’obiettivo di una copianificazione che aiuti i gestori a migliorare e qualificare l’offerta senza appesantirli di vincoli inutili e favorisca anche il miglior assetto delle zone di spiaggia libera”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+