Bari, trasporto pubblico: pioggia di euro per le Province

Grazie alla “mossa” del presidente dell’Upi

 

BARI – Boccata d’ossigeno per il trasporto pubblico gestito dalle Province e Comuni pugliesi. Il presidente Upi (Unione Province Italiane) Puglia, Francesco Schittulli, è riuscito a ottenere dalla Regione Puglia 14 milioni di euro in più all’anno (per quattro anni e mezzo) rispetto ai fondi già previsti. La somma sarà stanziata nel bilancio che il bonsiglio regionale approverà in questa settimana. Alla cifra, poi, vanno aggiunti 12 milioni per l’anno in corso. Un risultato non di poco conto se si pensa che dal 2005 al 2013 lo stanziamento regionale era stato solo di cinque milioni di euro. “I 14 milioni di euro in più non servono certo a risolvere i complicati problemi strutturali e finanziari che attanagliano da anni il trasporto pubblico urbano ed extraurbano – spiega il presidente Schittulli – ma sono una risorsa preziosa per garantire un miglior servizio all’utenza e una maggiore garanzia occupazione per i lavoratori. La mia determinazione nel chiedere più soldi e la sensibilità a darli da parte della Regione Puglia sono un buon esempio di enti che hanno a cuore i bisogni dei cittadini, una collaborazione istituzionale che sarebbe auspicabile avvenisse anche su altre questioni di grande interesse per la collettività”.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+