Calcio, trasferta a Chiavari vietata ai tifosi del Foggia

Calcio, trasferta a Chiavari vietata ai tifosi del Foggia

Foggia – Vigilia infuocata per i rossoneri, in occasione della sfida di domani pomeriggio a Chiavari con la Virtus Entella. Vietata, infatti, la trasferta dei satanelli a sostegno della squadra che sta vivendo uno dei momenti più brutti della storia recente del calcio foggiano, in seguito all’arresto del patron Fedele Sannella. Proprio stamane si è tenuto l’interrogatorio di garanzia del patron del Foggia Calcio, arrestato due giorni fa con l’accusa di riciclaggio per aver impiegato, in maniera illecita, nel club rossonero una cifra di poco superiore ai 378 mila euro. Fedele Sannella, difeso dagli avvocati Gianluca Bocchino ed Adriano Raffaelli, ha risposto a tutte le domande del magistrato. Paradossale, tuttavia, è che il giudice non sapesse che l’ex socio Curci non detenesse più alcuna partecipazione del Foggia Calcio, cosa che farebbe cadere l’ipotesi del pericolo di reiterazione del reato, una delle ragioni dell’arresto del Sannella. I difensori del patron rossonero, nel lasciar trasparire moderato ottimismo sulla vicenda, hanno presentato istanza di scarcerazione. In attesa di sviluppi, il Foggia prepara la gara con l’Entella. A dirigere la partita sarà Daniele Martinelli della sezione di Roma 2. La probabile formazione che mister Stroppa potrebbe schierare, con un 3-5-2, vedrebbe: Guarna tra i pali; in difesa Calabresi, Camporese, Tonucci; a centrocampo Kragl, Agnelli, Zambelli, Deli, Greco; in attacco Mazzeo e Floriano. Intanto, in seguito al caos che sta travolgendo in queste ore la società, è intervenuto il sindaco di Foggia, Franco Landella: “Alla vigilia della gara di Chiavari con la Virtus Entella, però, è necessario che i tifosi del Foggia e chi vuole bene e ama questa squadra si stringano attorno ai ragazzi ed al tecnico Giovanni Stroppa. Il campionato è ancora lungo e l’obiettivo di raggiungere la salvezza è assolutamente alla portata della squadra della nostra città, che è e resta un patrimonio di Foggia e dei foggiani. Oggi più che mai bisogna stringersi attorno ai colori rossoneri. Le vicende che hanno riguardato in questi ultimi giorni la società Foggia Calcio sono materia di esclusiva competenza della magistratura, cui spetta il compito di accertare e definire l’accaduto sul piano giudiziario”.

Da segnalare, infine, che la gara Foggia-Avellino in programma sabato 3 febbraio si giocherà a porte chiuse.