Camerano, conflitto a fuoco con i Cc: foggiano arrestato per tentato omicidio

E’ il 20enne Vitantonio Capacchione, originario di Cerignola e residente nelle Marche

 

 

CAMERANO – Un 20enne originario di Cerignola, Vitantonio Capacchione, ma residente a Mondolfo nel Pesarese, è stato arrestato dai carabinieri di Camerano (Ancona), con l’accusa di tentato omicidio e danneggiamento aggravato. Con un altro complice, che si è dato alla fuga, il foggiano ha avuto un conflitto a fuoco con una pattuglia dei carabinieri. I due malviventi a bordo di un’auto sospetta hanno esploso alcuni colpi all’indirizzo dei militari che hanno riposto al fuoco. Nessuno è rimasto ferito. L’auto era  stata intercettata a Castelfidardo e si è data alla fuga. I militari l’hanno inseguita lungo la statale Adriatica in direzione Nord e quindi sulla via Direttissima del Conero, fino a una strada senza sbocco di Camerano. È stato a quel punto che i malviventi hanno invertito la marcia puntando contro la pattuglia ed esplodendo alcuni colpi d’arma da fuoco.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+