Candela, Comune: “passa” il bilancio di previsione

Sulla prima casa non ci sarà nessuna rata Imu da pagare a dicembre

 candela

 

CANDELA – Il consiglio comunale di Candela ha approvato il bilancio di previsione  relativo all’esercizio 2013. “Nonostante mille difficoltà – commenta l’assessore Pasquale Capocasale – la nostra Amministrazione, attraverso una attenta politica di monitoraggio e razionalizzazione delle entrate e delle uscite, ha approvato un bilancio che non sacrifica o diminuisce i servizi comunali, prevedendo, nel contempo, apposite poste di bilancio per sostenere le famiglie più in difficoltà. La scelta operata dall’Amministrazione vomunale di mantenere il regime della Tarsu, non passando a quello della Tares si è rivelata vincente”.

Sulla prima casa non ci sarà nessuna rata Imu da pagare a dicembre, avendo il Comune di Candela mantenuto l’aliquota standard allo 0,40%, a differenza di altri comuni che saranno costretti a  tassare i propri cittadini, per far quadrare i bilanci.

Per favorire l’occupazione degli immobili esistenti e calmierare il mercato degli affitti, sono state previste delle agevolazioni sull’aliquota Imu per le seconde  case. 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+