Candela, grande successo per il Paese di Natale: ventimila visite

Candela, grande successo per il Paese di Natale: ventimila visite

Candela – Se il buongiorno si vede dal mattino, si prospetta un dicembre da record per il Comune di Candela, ormai noto come ‘Il Paese del Natale’, per gli eventi che animano l’ultimo mese dell’anno. Un successo cresciuto negli anni, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e delle tante persone coinvolte per dar vita alle ormai note attrazioni natalizie, su tutte la splendida Casa di Babbo Natale.

Un impegno che è stato ripagato già la prima settimana di programmazione con un boom di visitatori, ben oltre 20.000, che hanno raggiunto il paese non solo dalle altre province pugliesi e dalle regioni limitrofe, come Campania, Basilicata e Molise, ma anche dalla Calabria e dall’Abruzzo.

Lunghe file di auto hanno invaso le vie cittadine, boom di prenotazioni per le strutture ricettive e si è registrato il tutto esaurito anche per l’area camper nel week end dell’Immacolata. Aumentato in maniera significativa, rispetto allo scorso anno, il numero di pullman organizzati e delle scolaresche che hanno prenotato la visita alla Casa di Babbo Natale.
Un consistente flusso turistico che ha animato il centro cittadino, tra le file per l’ingresso alla casa di Babbo Natale e le passeggiate tra le casette in legno dei mercatini di natale. Ma non solo. Quest’anno l’offerta di eventi si è arricchita di nuove attrazioni: oltre alla Via del Presepe, che aveva fatto il suo debutto lo scorso anno, alla festa della Mela, al falò dell’Immacolata e alla pista di ghiaccio, quest’anno sarà possibile visitare il Museo del Giocattolo, esposizione permanente di un’ampia collezione di giochi del passato, assistere allo spettacolo ‘Christmas Video Mapping’ (proiezione di immagini sulla facciata di un palazzo signorile, con sottofondo musicale) e alle proiezioni di ologrammi del Natale 4D, nella suggestiva cornice di Palazzo Doria.
Insomma, un’offerta turistica per tutti i gusti e tutte le età che ha rilanciato il turismo sui Monti Dauni.
‘Dare un’importante stimolo all’economia locale: è questo uno dei motivi che ci hanno spinto a puntare sugli eventi e a dar vita alla Casa di Babbo Natale e a tutte le altre attrazioni’ spiega il sindaco di Candela, Nicola Gatta ‘ In un periodo particolarmente difficile, soprattutto per i piccoli centri, che soffrono lo spopolamento e il continuo taglio di risorse, è importante darsi da fare ‘ideando’ nuove opportunità di sviluppo per le attività economiche locali. I numeri registrati in questa settimana non solo ci ripagano degli sforzi fatti, ma confermano che puntare sul turismo è una scelta vincente e possibile anche per i piccoli centri come il nostro’.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+