Carlantino, concussione: arrestato il sindaco D’Amelio

Avrebbe chiesto soldi ad un imprenditore con la promessa che gli sarebbero stati affidati dei lavori

dinodamelio

CARLANTINO – Arrestato il sindaco di Carlatino, Dino D’Amelio, 47 del Pd. Questa mattina i militari della Guardia di finanza del comando Provinciale di Foggia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari per il primo cittadino, accusato di concussione. D’Amelio avrebbe chiesto soldi ad un imprenditore del posto  con la promessa che gli sarebbero stati affidati dei lavori. Ma il sindaco di Carlantino respinge ogni accusa sostendendo che quel denaro era solo un contributo volontario da parte dell’imprenditore per la festa patronale.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+