Carpino, abusivismo edilizio: denunciate cinque persone

Sequestrata un’area di circa 5mila mq con un cantiere e un centro commerciale in costruzione

 

CARPINO – Lotta all’abusivismo edilizio. Sono cinque le persone iscritte nel registro degli indagati, tra cui i proprietari e committenti dei lavori, il costruttore, il direttore del lavori e un impiegato del Comune che dovranno rispondere, in concorso tra loro, di presunti reati di natura urbanistico-ambientale per aver realizzato opere edilizie abusive in assenza dei pareri paesaggistici vincolanti, nonché del reato di abuso d’ufficio per il rilascio di un’autorizzazione a costruire ritenuta illegittima dalla Autorità inquirente. Il personale dei comandi stazione del Corpo forestale dello Stato di Cagnano Varano, Umbra e Peschici nei giorni scorsi ha sottoposto a misura cautelare reale un’area di circa 5mila metri quadrati con un cantiere e un centro commerciale in costruzione nel Comune di Carpino, realizzata all’interno di una zona vincolata in assenza del nulla osta per costruire. Il sequestro, disposto dal gip del Tribunale di Lucera, su richiesta della locale Procura della Repubblica, scaturisce da un’inchiesta iniziata nel 2011 sulla base di un esposto presentato da un cittadino che segnalava l’irregolarità delle opere in fase di realizzazione, a cui è susseguita una serrata attività investigativa. Sono ancora in corso indagini al fine di identificare ulteriori responsabili.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+