Carpino, quest’anno il folk festival raddoppia con Gargano e Monti Dauni

Carpino, quest’anno il folk festival raddoppia con Gargano e Monti Dauni

CARPINO – Torna il festival della musica popolare e delle sue contaminazione e quest’anno raddoppia: non una, ma due manifestazioni che avranno luogo tra il Gargano e i Monti Dauni.
Sotto il titolo «Memorie dal sottosuolo», la ventiduesima edizione del Carpino Folk Festival accoglierà numerosi eventi di grandi artisti internazionali e nazionali che avranno come suggestivo scenario il paese delle tradizioni musicali, Carpino, e i luoghi “rupestri” del Gargano per innescare fenomeni di riappropriazione del patrimonio culturale da parte delle comunità locali e per rendere fruibile ai visitatori il patrimonio storico culturale non utilizzato del territorio.
La Special Edition, invece, rientra nel progetto della Regione Puglia volto alla creazione e valorizzazione del circuito turistico dedicato alla via Francigena dei Monti Dauni. Sarà, quindi, un’edizione strutturata come una piazza, un luogo, dove il pubblico potrà vivere la cultura rurale e le tradizioni gastronomiche, artigianali e culturali del Gargano e della Daunia. Un programma di due giornate che si terranno nei giorni di sabato 22 luglio a Troia, di fianco alla concattedrale della Beata Vergine Maria Assunta, e lunedì 14 agosto a Celle di San Vito, il più piccolo paese della Puglia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+