Cerignola, arrestati tre pregiudicati per evasione, violenza sessuale e rissa

Cerignola, arrestati tre pregiudicati per evasione, violenza sessuale e rissa

CERIGNOLA – Ieri i carabinieri hanno arrestato tre pregiudicati, di cui due in esecuzione di provvedimenti dell’autorità giudiziaria e uno in flagranza.
In particolare, i militari hanno arrestato Pietro Romano, classe 1975, pregiudicato cerignolano. L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso all’esterno della propria abitazione. Su disposizione della magistratura Romano è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
I militari, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla procura di Roma, hanno tratto in arresto Matteo Perchinunno, classe 1976, anch’egli pregiudicato cerignolano, che giudicato responsabile del reato di violenza sessuale, perpetrato nella capitale nel 2012, dovrà espiare la pena di 5 anni e 4 mesi di reclusione. I militari lo hanno accompagnato presso la casa circondariale di Foggia.
A San Ferdinando i carabinieri, sempre in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla procura di Campobasso, hanno arrestato Biagio Dascoli, classe 1954, pregiudicato del posto. L’uomo, che è stato sottoposto agli arresti domiciliari, dovrà scontare la pena di 9 mesi per una rissa commessa nel 2011 nel capoluogo molisano.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display