Cerignola, due arresti per detenzione di arma e violazione degli obblighi di sorveglianza

Cerignola, due arresti per detenzione di arma e violazione degli obblighi di sorveglianza

CERIGNOLA – La polizia, lo scorso lunedì sera, su via Ausiliatrice, ha notato Gallo Francesco classe 1970, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, alla guida di un’autovettura, nonostante fosse sprovvisto di patente. Inoltre ha dichiarato di non avere con se il decreto relativo alla misura cui era sottoposto, nonostante l’obbligo di portarlo sempre al seguito. Pertanto, Gallo Francesco è stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari.

In un altro caso, la polizia ha tratto in arresto il pregiudicato cerignolano Tufariello Matteo classe 1990 per detenzione illegale di arma clandestina e relativo munizionamento. In particolare, a Tufariello Matteo, in prova ai servizi sociali, gli agenti avrebbero dovuto notificare il provvedimento di sospensione della citata misura e contestuale accompagnamento in carcere, perché alcuni giorni prima era stato controllato dalla polizia di Barletta, ed era stato denunciato per atti osceni e per aver dichiarato a agli agenti un falso nome. Tuttavia c’era il fondato motivo che nella sua abitazione potesse essere nascosta della sostanza stupefacente, per cui gli agenti hanno effettuato una perquisizione domiciliare con l’ausilio di due unità cinofile antidroga. A seguito delle segnalazione dei cani, vicino la cappa posta sul piano cottura della cucina, si è proceduto a smontarla, e nel vano di aspirazione, gli agenti hanno trovavano, opportunamente nascosta, una pistola calibro 7.65, di fabbricazione spagnola, con matricola abrasa, con il caricatore inserito contenente cinque cartucce dello stesso calibro. Pertanto, Tufariello Matteo è stato tratto in arresto per detenzione illegale di arma clandestina e relativo munizionamento ed associato alla casa circondariale di Foggia.
Sull’arma sono in corso accertamenti balistici al fine di verificare l’eventuale utilizzo in qualche episodio criminoso.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display