Cerignola, due arresti per evasione e altri due per detenzione di hashish e marijuana

Cerignola, due arresti per evasione e altri due per detenzione di hashish e marijuana

CERIGNOLA – I militari hanno arrestato Hamzah Issah, classe 1977, originario del Ghana, con dimora in località Borgo Tretitoli di Cerignola. L’uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati in materia di stupefacenti, durante un controllo è stato sorpreso all’esterno della propria abitazione e sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari.

Stessa sorte è toccata a Brenvaldi Valerio, classe 1992, pregiudicato cerignolano, anch’egli agli arresti domiciliari per due rapine commesse nel barese e nel materano. I militari, durante un controllo nel rione “Torricelli”, lo hanno sorpreso all’esterno della propria abitazione. Anche Brenvaldi è stato sottoposto nuovamente ai domiciliari.
I caabinieri, in due distinte perquisizioni domiciliari, con l’ausilio del Nucleo cinofili di Modugno, hanno arrestato Di Raffaele
Domenico, classe 1991, e Patruno Angelo, classe 1989, entrambi pregiudicati cerignolani, cognati, per detenzione ai fini di spaccio di hashish e marijuana. Presso l’abitazione di Di Raffaele è stato infatti rinvenuto un quantitativo di marijuana pari a circa 7 grammi oltre che di circa 170 grammi di hashish, di cui il malfattore ha tenteto inutilmente di disfarsi arrampicandosi sul muro di cinta della propria villa e gettandolo sul prato esterno, ma è stato notato dai militari che si erano appostati intorno al perimetro della villa stessa. Presso l’abitazione di Patruno, invece, è stato rinvenuto un quantitativo di hashish di circa 40 grammi. Entrambi erano muniti di tutto l’occorrente per il confezionamento, il taglio ed il peso dello stupefacente ed entrambi sono stati associati presso la casa circondariale di Foggia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display