Cerignola, evasione, resistenza e detenzione di stupefacenti: sei arresti

Cerignola, evasione, resistenza e detenzione di stupefacenti: sei arresti

CERIGNOLA – I carabinieri hanno sorpreso alla guida della propria autovettura Lorusso Gennaro (1989), in violazione delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale. Lorusso è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.
I militari hanno arrestato Brenvaldi Valerio (1992) e Morra Vincenzo (1973). Al primo, già ai domiciliari per rapina, è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a causa di numerose violazioni delle prescrizioni imposte. A Morra è stato notificato un ordine di carcerazione e dovrà scontare oltre tre anni di reclusione per reati vari contro il patrimonio. Entrambi sono stati associati presso la casa circondariale di Foggia.
Prezioso Matteo (1996) è stato arrestato perché durante una perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto cinque dosi di cocaina, per un peso complessivo di 2,5 grammi, oltre a un bilancino di precisione. Lo stupefacente è stato sequestrato e Prezioso è finito agli arresti domiciliari.
I militari hanno arrestato Russo Gaetano (1990), in quanto durante un controllo alla circolazione stradale è stato fermato a bordo di un auto e, forse irritato dal fatto che volessero controllarlo, si è avventato contro uno dei due militari che, grazie anche all’intervento del collega, è riuscito a bloccarlo e ad ammanettarlo. Russo è stato arrestato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale e sottoposto agli arresti domiciliari.
A Margherita di Savoia, i carabinieri hanno tratto in arresto Carbone Franco (1990). L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari, è stato sorpreso all’esterno della propria abitazione. Carbone arrestato per evasione, è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display