Cerignola, furti di olive, ricettazione e riciclaggio di auto: due arresti e due denunce

Cerignola, furti di olive, ricettazione e riciclaggio di auto: due arresti e due denunce

CERIGNOLA – Nella mattinata di mercoledì scorso, una volante procedendo in viale Usa si è imbattuta in due autovetture sovraccariche di sacchi di olive, le quali sono state subito fermate e controllate. All’alt della volante un veicolo si è fermato, mentre l’altro ha proseguito, tentando la fuga. Poco dopo è stato bloccato e gli occupanti hanno tentato invano la fuga a piedi. Una volta bloccati, gli agenti hanno accertato che a bordo di una delle auto bloccate c’erano due maggiorenni e sette sacchi di olive, mentre a bordo dell’altra due minori e dodici sacchi di olive. L’autovettura su cui si trovavano i due rumeni maggiorenni, una Fiat Punto, è risultata avere una targa di una Wolkswagen Golf cessata dalla circolazione, mentre il telaio risultava appartenere ad un’autovettura Fiat Punto rubata a Bari nello scorso mese di ottobre. Mentre erano in corso gli accertamenti sull’autovettura, si è presentati nel Commissariato un cittadino cerignolano che ha denunciato il furto di olive subito nelle campagne di sua proprietà nelle prime ore della stessa mattina. Nella denuncia l’uomo ha precisato che alcuni suoi operai avevano visto uscire dal fondo di sua proprietà due veicoli che corrispondevano nella descrizione a quelle fermate in mattinata e che il quantitativo di olive sequestrato corrispondeva a quello asportato.
Pertanto i due rumeni maggiorenni sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto per il reato di ricettazione e furto aggravato in concorso ed i due minori denunciati in stato di libertà per furto aggravato in concorso.
Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati associati alla casa circondariale di Foggia a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display