Cerignola, la storia del Piano delle Fosse Granarie in una targa

Realizzata su iniziativa e con il contributo di un’azienda privata

 

CERIGNOLA – La storia del Piano delle Fosse Granarie di Cerignola raccontata con parole ed immagini su una targa in acciaio. A pensare alla bella iniziativa è stato Pietro Ruocco, della ditta “Prisma”, che l’ha anche realizzata a sue spese. La targa, collocata sulla facciata del negozio, verrà scoperta oggi , alle ore 21. Illustra visivamente e con un testo, curato dal consigliere delegato alla cultura, Franco Conte, i cambiamenti intervenuti negli anni in un’area, quella delle Fosse Granarie, che costituisce l’espressione più significativa della nostra civiltà contadina. Uno straordinario monumento a cielo aperto che, con le sue oltre 600 fosse, rappresenta l’ultimo esempio di una modalità di conservazione del grano tipica della Capitanata. 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+