Cerignola, maxi operazione della polizia: sequestro di droga e materiale archeologico

Cerignola, maxi operazione della polizia: sequestro di droga e materiale archeologico

CERIGNOLA – Gli agenti di polizia hanno effettuato a partire da martedì diversi controlli domiciliari a carico di pregiudicati. Nello specifico si sono effettuati 12 perquisizioni domiciliari, a seguito delle quali sono stati trovati e sequestrati 250 grammi di hashish, 12 grammi di cocaina e 200 di marijuana, già suddivise in dosi e pronte per lo smercio. Un ragazzo è stato segnalato alle autorità competenti per uso personale di marijuana. Perquisizioni anche nel quartiere “Gran Sasso”, dove sono state bloccate tutte le vie di fuga ed effettuate 23 perquisizioni domiciliari a carico di elementi di spicco delle criminalità. Nel corso dell’operazione due persone sono state arrestate per spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale, tre persone sono state denunciate in stato di libertà per ricettazione. Un’altra persona ancora è stata denunciata perché trovata alla guida di un veicolo, con la patente sospesa. Da un controllo all’interno dell’autovettura gli agenti hanno rinvenuto un bastone di grosse dimensioni, una pistola giocattolo e un fucile da pesca con fiocina inserita: l’uomo è stato denunciato alle autorità competenti. Nel corso delle perquisizioni all’interno di un garage è stato trovato anche vario materiale archeologico nella disponibilità di un 66enne denunciato. Esteso il controllo all’interno di tutti i garage presenti e di tutti gli stabili si è riuscito a rinvenire e sottoporre a sequestro complessivamente 2 chili di hashish, 1 chilo e mezzo di marijuana, 200 grammi di marijuana e 32 grammi di cocaina, nascosto nei vani ascensori o nei vani tecnici posti sul terrazzo. Nelle stessa operazione stati controllati oltre 100 box, tutti gli spazi condominiali, 325 veicoli e 184 persone.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display