Cerignola, rissa a colpi di pistola e bastoni: cinque arresti

In manette tre rumeni e due italiani. Due indagati sono accusati di tentato omicidio

CERIGNOLA – Poteva scapparci anche il morto nella violenta rissa a colpi di pistola e bastoni. Protagonisti tre rumeni Paun Purea, 38enne, Iulian Patriau, 27enne, Alin Rotariu, 35enne e due italiani, Vincenzo Curci, 45enne e Antonio Curci, 21enne, tutti arrestati per rissa aggravata e lesioni; Rotariau è accusato anche di tentato omicidio ai danni di Vincenzo Curci (anche lui accusato di tentato omicidio) e porto abusivo di armi. La violenta rissa è scoppiata in vico II Agraria. I carabinieri hanno ricostruito l’accaduto accertando che alla base della colluttazione c’erano futili motivi e che Rotariu aveva tentato di esplodere alcuni colpi d’arma da fuoco all’indirizzo di Curci non riuscendovi perché l’arma si era inceppata, mentre Curci aveva reagito tentando di investire con la propria auto sia Rotariu che Paun Purea,, ma questi era riuscito e scansarsi grazie alla prontezza dei riflessi. Sul posto sono state rinvenute una pistola scacciacani, alcune mazze in legno usate dai contendenti per affrontarsi e alcuni bossoli di arma comune da sparo. 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+