Cerignola, sequestrati armi e droga: nei guai finiscono zio e nipote

Cerignola, sequestrati armi e droga: nei guai finiscono zio e nipote

CERIGNOLA – Nell’operazione condotta dai carabinieri sono stati arrestati Vittorio Seccia, cerignolano di 55 anni, e l’omonimo nipote, 29enne. Il 55enne è stato arrestato per detenzione abusiva di arma da fuoco, ricettazione e detenzione di marijuana ai fini di spaccio. Nella sua abitazione i militari hanno trovato una canna di fucile risultato provento di furto commesso a Canosa di Puglia nel luglio dell’anno scorso, nonché diverso munizionamento calibro 12 e 7,65. Sempre in un capannone di sua proprietà i militari hanno sequestrato 286 piante di marijuana in fase di essicazione, nonché 2,5 chili circa di marijuana già pronta per lo spaccio. Nell’abitazione del nipote 29enne i militari hanno trovato 70 grammi di marijuana pronta per lo spaccio: l’intero quantitativo è stato sequestrato e il giovane è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di marijuana e posto ai domiciliari.

3 arresto Seccia Vittorio 4 arresto Seccia Vittorio 5 arresto Seccia Vittorio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display