Cerignola, sequestrato pesce congelato rubato a Udine

Gli agenti hanno fermato una persona, accusata di ricettazione

 

CERIGNOLA – Un ingente quantitativo di pesce congelato, rubato in provincia di Udine, del valore di circa 140mila euro, è stato sequestrato dagli  agenti della squadra mobile di Foggia e del commissariato di Cerignola, alla periferia del centro ofantino. Molto probabilmente era destinato ai ristoranti di gran parte della provincia di Foggia. Un blitz  messo a segno dopo che agli inquirenti era giunta la notizia che in provincia di Udine c’era stato un furto di pesce congelato. Durante alcuni controlli i poliziotti hanno notato un semirimorchio adibito a cella frigorifero in un parcheggio per autoarticolati, di pertinenza di un ristorante, in agro di Cerignola. Al suo interno un numero imprecisato di bancali carichi di pesce congelato. Dopo pochi minuti sul posto è giunto un trattore stradale con un rimorchio condotto da Matteo Mastropietro che, molto probabilmente, doveva trasferire il carico sull’altro mezzo. Alla vista della polizia l’uomo ha tentato la fuga, ma è stato bloccato e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria con l’accusa di ricettazione. Successivamente è emerso che il trattore stradale era stato rubato il 16 ottobre scorso: stesso giorno in cui era stato rubato il pesce congelato. Inoltre grazie alle immagini del servizio di videosorveglianza è emerso che sarebbe stato proprio Mastropietro a parcheggiare il quell’area di sosta il semirimorchio carico di pesce congelato. Il valore della merce recuperata ammonta a circa 70mila euro per quanto concerne i prodotti ittici mentre per quanto riguarda il trattore stradale ammonta a circa 80 mila euro.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+