Cerignola, sindaco ottimista sul recupero totale dell’immobile della scuola Carducci

Cerignola, sindaco ottimista sul recupero totale dell’immobile della scuola Carducci

CERIGNOLA – La Giunta Comunale ha disposto anche per l’anno scolastico 2017-2018 il servizio navetta gratuito per gli alunni frequentanti la scuola elementare Carducci con destinazione scuola Paolillo.
Lo stato della scuola elementare Carducci e’ noto: l’edificio scolastico piu’ antico di Cerignola era ed è in condizioni strutturali deficitarie, per la vetustà dell’immobile e per l’assenza,negli anni, di adeguata manutenzione.
“Abbiamo dovuto chiudere la scuola: da qui la necessità di garantire il servizio navetta gratuito – dichiara il sindaco di Cerignola, Francesco Metta –, ma  stiamo facendo il possibile per risolvere alla radice il problema e per recuperare l’intero immobile. Avevamo a disposizione un parziale e modesto finanziamento – sottolinea il primo cittadino – e lo abbiamo incrementato con un ulteriore importo superiore al milione di euro. Entro il 28 ottobre candideremo il restauro integrale dell’edificio ad un ulteriore finanziamento statale pari a circa 3 milioni di euro”.
Poi il Sindaco prosegue: “Abbiamo garantito con risorse comunali una quota del 10 per cento di cofinanziamento, per poter fruire di un ulteriore titolo di precedenza nella graduatoria relativa alla concessione dei finanziamenti. Entro l’anno sapremo su quali e quanti finanziamenti disporremo e potremo programmare gli interventi di recupero. Se tutto va bene – dice ottimista Metta – potremo non solo recuperare l’ intero edificio scolastico, ma ammodernarlo, dotarlo di ogni piu’ moderna soluzione tecnologica e restituire alla Città una struttura moderna, di eccellenza, mantenendo il corpo originario del glorioso Edifizia”.
Infine, Metta aggiunge che  “la scuola “Carducci” fa parte del primo perimetro della Rigenerazione Urbana, per cui la maglia urbana sarà così arricchita prima ancora di disporre dei finanziamenti relativi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+