Cerignola, tre arresti per rapina, ricettazione, evasione e resistenza a pubblico ufficiale

Cerignola, tre arresti per rapina, ricettazione, evasione e resistenza a pubblico ufficiale

CERIGNOLA – È stato tratto in arresto Vincitorio Matio Giuseppe (1992), cerignolano. Lo stesso, destinatario di un ordine di carcerazione, dopo essere stato rintracciato dai militari è stato associato presso la casa circondariale del capoluogo dauno. Dovrà scontare una pena di oltre tre anni di reclusione per rapina e ricettazione, commessi nel comune di Vallata, in Avellino, nel 2013.

Sempre a Cerignola è stato arrestato Cianci Giovanni (1954). I militari, nel corso dei controlli alle persone sottoposte ad obblighi, lo hanno sorpreso all’esterno della propria abitazione. Cianci è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari in attesa del processo per evasione.

Ancora a Cerignola i carabinieri hanno arrestato Lo Russo Francesco (1981), di San Ferdinando di Puglia. I militari, in servizio di pattugliamento nel quartiere San Samuele, nota zona di spaccio di stupefacenti di ogni tipo, hanno visto uscire dalle case popolari un’auto che, una volta intimato l’alt, si è data alla fuga. Durante l’inseguimento che ne è scaturito, i militari hanno notato l’autista lanciare dal finestrino un piccolo involucro che, successivamente recuperato, è risultato essere della cocaina del peso di circa un grammo. Raggiunto e bloccato, Lo Russo è stato dichiarato in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, avendo anche aggredito i militari nelle fasi del controllo. Allo stesso, inoltre, è stata ritirata la patente ed è stato deferito per il reato di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, motivo per il quale è anche stato segnalato alla prefettura di Foggia quale assuntore di stupefacenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display