Vieste, picchia poliziotti: arrestato PDF Print E-mail
Mercoledì 04 Luglio 2012 10:43

Durante una perquisizione è stato trovato in possesso di cocaina e tre carte di credito prepagate complete di pin segreto

 

VIESTE – Quando i poliziotti si sono avvicinati per perquisirlo, ha aperto il marsupio consegnando agli agenti una dose di cocaina, dicendo loro “ve la do io basta che ve ne andate”. Affermazione che ha insospettito gli agenti. Infatti, perquisendo il portafogli gli agenti hanno trovato tre carte di credito prepagate complete di pin segreto, una delle quali intestata ad una donna di cui il perquisito aveva detto di essere il cugino e di aver una delega a prelevare. Quando gli agenti hanno chiesto maggiori delucidazioni, l’uomo ha sferrato un pugno e un calcio ad un poliziotto, tentando di darsi alla fuga. Ma è stato bloccato immediatamente, con una nuova colluttazione, nella quale un altro agente ha riportato varie lesioni. Completata la perquisizione gli agenti hanno rinvenuto un punteruolo in ferro della lunghezza di 19 centimetri, atto poi esteso all’abitazione di domicilio, casa tra l’altro occupata abusivamente. Così Nunzio Ricciardelli, 46enne di Vieste, è stato arrestato per ricettazione, indebito utilizzo di carte di credito, violenza resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, porto abusivo di strumenti atti ad offendere.