Domenica a Troia si ricorda Francesco Marcone

Domenica a Troia si ricorda Francesco Marcone

TROIA (FG) – “Il nostro è un Paese all’incontrario nel quale accade che essere onesto è una colpa. E in quanto colpa qualcuno decide che devi pagare. Devi espiarla”.

Vent’anni fa decisero che Francesco Marcone dovesse pagare con la vita la sua colpa di essere un onesto Direttore dell’Ufficio del Registro di Foggia. Fu ucciso mentre rincasava, nel portone di casa con due colpi alle spalle. Era il 31 marzo del 1995. La mafia ammazzava e ammazza così.

Remo Fuiano ha raccontato la sua storia in un grafic novel (Edizioni “La Meridiana”), dal titolo “Francesco Marcone: colpevole di onestà” che sarà presentato DOMENICA 20 DICEMBRE alle ore 18.30 allo Skantinato 58. Ci saranno anche Daniela Marcone, figlia di Francesco e Vice presidente nazionale di Libera e Sasy Spinelli, Coordinatore provinciale di Libera Foggia. Coordina l’incontro Giuseppe Beccia, di Skantinato 58 Bibliocafè.

E per un volta il protagonista di un graphic novel non sarà un supereroe dai poteri speciali e dai costumi colorati. Ma un uomo con un volto, uno sguardo di marito, padre, cittadino onesto. Un graphic novel per riscattare l’onestà con la speranza che diventi un valore normale non eccezionale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+