Emiliano: “La Biblioteca? Non so ancora come, ma la salveremo”

Emiliano: “La Biblioteca? Non so ancora come, ma la salveremo”

FOGGIA – «Non so ancora come, ma la salveremo. Prendo un impegno con la Capitanata, e lo prendo da un presidio culturale, intellettuale e sociale come l’Università di Foggia. La Biblioteca provinciale di Foggia la salveremo, potete contarci. Abbiamo molte urgenze di cui occuparci, ma questa è una di quelle che fa parte della parte alta delle priorità della Regione che sono stato chiamato a governare». Il Presidente della Regione Puglia, dott. Michele Emiliano, prende un impegno con la Capitanata e con i Foggiani, e lo fa dalla sala consigliare dell’Università di Foggia dove ha presenziato alla cerimonia dello scambio di auguri tenuta in mattinata alla presenza di imprenditori, associazioni di categoria, politici, amministratori, autorità civili e militari e operatori dell’informazione.

Una presenza annunciata, quella del Presidente, ma non certa per via dei molti impegni istituzionali in agenda: proprio per questo una presenza doppiamente apprezzata, da parte della Comunità accademica e da parte delle molte istituzioni presenti all’incontro di carattere informale tenuto al sesto piano di Palazzo Ateneo. «Mi chiedono che cosa sta facendo l’Università di Foggia per la Biblioteca provinciale Magna Capitana di Foggia – aggiunge il Rettore, prof. Maurizio Ricci – ed ecco cosa sta facendo, molto in concreto e tralasciando le buone intenzioni espresse a vario titolo, e più o meno da tutti, in questi giorni. Abbiamo chiamato, richiamato e convinto, in tutti i modi possibili, il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano a venire a Foggia. Proprio a Foggia, dove lui per primo sapeva che lo avrebbero assediato di domande e interrogazioni pertinenti che hanno a che fare con la Biblioteca provinciale e con gli Ospedali Riuniti. L’Università di Foggia, la massima istituzione culturale del territorio, può prendere posizione in questo modo e attraverso queste concrete iniziative, non può tuttavia ingaggiare battaglie istituzionali che non le appartengono non certo per la mission, evidentemente condivisa, ma proprio per profilo identitario e istituzionale. Siamo davvero molto felici di questa mattinata, in cui in maniera del tutto informale, abbiamo parlato anche dei tanti successi ottenuti da questo Ateneo. E dei grandi meriti che gli sono stati attribuiti, non da ultimo anche come arbitro istituzionale di una partita in cui c’è in ballo il diritto alla cultura dei nostri ragazzi, come nel caso della Biblioteca provinciale di Foggia».

All’incontro è stata esibita anche la coppa dei campioni vinta dallo spin-off New Gluten World al PIN 2015, in cui la metodologia del cosiddetto “Gluten Friendly” – sviluppata dall’Università di Foggia e dal Gruppo Casillo SpA – è stata nominata migliore innovazione dell’anno. «Questo genere di vittorie inorgoglisce tutti noi – ha chiosato il Presidente della Regione Puglia, dott. Michele Emiliano – l’Università di Foggia rappresenta un grande vanto per tutto il territorio regionale, e non solo: è tutto il Sud che dev’essere contento e orgoglioso di quello che succede in questo Ateneo, poiché da queste scoperte può arricchirsi la vita di tutti noi… ».

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+