Fermo, busta con proiettile al procuratore Seccia

Fino a pochi giorni fa era alla guida della Procura della Repubblica di Lucera

 

procuratoreseccia

 


FERMO – Una busta contenente un proiettile a salve e una lettera minatoria è stata recapitata nei giorni scorsi a Domenico Seccia, ex procuratore della Repubblica di Lucera, da poco trasferitosi presso la Procura di Fermo.  Non si esclude nessuna ipotesi, in primis la precedente attività del magistrato in Capitanata, con particolar riferimento alla lotta alla criminalità del Gargano. Ma potrebbe trattarsi anche di un tentativo di “screditare” Seccia. Anche prima di insediarsi a Lucera, Seccia fu destinatario di una lettera di minacce un proiettile di pistola. Era il 2010. A distanza di tre, la storia si ripete.

 

 

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+