Foggia, ambiente e sicurezza alimentare: Adiconsum parte civile

L’iniziativa per sostenere l’istituzione dell’Agenzia nazionale per la sicurezza alimentare

adiconsum

FOGGIA – “In attesa della costituzione della Consulta comunale sulla legalità di Foggia, l’Adiconsum preannuncia che si costituirà parte civile nei processi penali in materia di contraffazione delle merci, frodi alimentari e smaltimento illecito di rifiuti tossici speciali ed ordinari sul territorio provinciale”. Lo comunica Giuseppe Potenza, presidente provinciale dell’Associazione dei consumatori, che ha partecipato al Forum della legalità. Tale decisione segue al forte impegno dell’Adiconsum a sostegno dell’istituzione a Foggia dell’Agenzia nazionale per la sicurezza alimentare. Per la sezione foggiana dell’Associazione, la sicurezza alimentare rappresenta una “battaglia” fondamentale, da condurre sia a tutela dei consumatori che nell’interesse di un territorio che ha nel comparto agro- alimentare la principale leva strategica di sviluppo, occupazione e qualità della vita. Inoltre, l’Adiconsum di Foggia intende rafforzare l’impegno nel contrastare il dilagante fenomeno dell’usura. “Per questo, saremo al fianco della Fondazione Buon Samaritano, costituendoci parte civile – annuncia Potenza – anche nei processi in materia di usura”.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+