Foggia, artista di fiammiferi trovato con 800 grammi di hashish: arrestato

E’ un pensionato di 72 anni, ai militari ha dichiarato che non riusciva ad arrivare a fine mese

francescodetinno

 

FOGGIA – Cantante negli anni della giovinezza, ora artista di fiammiferi, al momento dell’arresto ha dichiarato che non riuscendo ad arrivare a fine mese con la pensione, aveva acquistato l’hashish in Spagna da un soggetto che glielo aveva offerto al prezzo di mille euro. E’ il 72enne Francesco De Tinno, arrestato dai carabinieri di Foggia per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’altra mattina i militari hanno notato un insolito via vai di gente nei pressi di un’area di sosta in via Lucera, dove sono collocati alcuni box auto. Uno di questi box presentava un lenzuolo appeso proprio davanti alla porta d’ingresso in maniera da ostruirne la vista, e proprio li davanti si recavano i “visitatori”.
I carabinieri ispezionando i box, in uno di essi, adibito ad abitazione, hanno notato immediatamente sul tavolo della cucina la presenza di un bilancino elettronico di precisione e di un taglierino con evidenti tracce di residui di stupefacenti. Quindi, identificati i presenti e ricorrendone i presupposti di legge, gli investigatori hanno eseguito una perquisizione. De Tinno spontaneamente ha consegnato un parallelepipedo di hashish, dichiarando di non detenere altra sostanza stupefacente. Ma 
sopra un tavolinetto al centro della stanza, in un posacenere in mezzo a varie cianfrusaglie, c’era una chiave a doppia mappa. Aperti gli altri box, in uno c’era un motociclo “Suzuky Burgman”: nel bauletto i carabinieri hanno rinvenuto al suo interno una busta di plastica contenente 8 “panette” di hashish. Nell’abitazione è stato trovato anche un borsellino con 1mille 200 euro in contanti. L’hashish del peso di circa 800 grammi avrebbe permesso di ricavare 7.209 dosi medie singole.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+