Foggia, attentato incendiario ai danni di un laboratorio orafo

Potrebbe nascondersi l’ombra del racket delle estorsioni, indaga la polizia

 

FOGGIA – Attentato incendiario ai danni del laboratorio orafo in via Pagano. Potrebbe nascondersi l’ombra del racket delle estorsioni dietro l’avvertimento avvenuto domenica sera. Ignoti, dopo aver cosparso di liquido infiammabile il portoncino esterno, hanno tentato di dare alle fiamme all’attività commerciale. L’intervento dei vigili del fuoco ha scongiurato il peggio. Il rogo ha distrutto solo la parte esterna della struttura, mentre internamente è rimasto tutto intatto. Sul posto è giunta anche una volante della polizia scientifica che ha recuperato una bottiglia in plastica contenente ancora del liquido infiammabile. Al vaglio degli inquirenti anche le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza in dotazione agli esercizi commerciali presenti in zona.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+