Foggia, carabinieri arrestano due fratelli

Uno per evasione, l’altro per aver fornito false generalità e per favoreggiamento

gianlucabruno

cirobruno

FOGGIA – Erano entrambi ai domiciliari, ora sono stati nuovamente arrestati, riottenendo la stessa misura restrittiva. Sono i fratelli Ciro e Gianluca Bruno. Motivo? Ciro per evasione dai domiciliari, Gianluca  per aver fornito false generalità e per il reato di favoreggiamento. Il fatto. Quando i carabinieri sono andati presso la loro abitazione, ad aprirli il portone è andato Gianluca, 27enne, il più piccolo dei fratelli Bruno. A quel punto, non vedendo in casa Ciro, 35enne, i carabinieri hanno chiesto dove si trovasse in quel momento. Il ragazzo, giocando sulla forte somiglianza, ha tentato più volte di ingannare i carabinieri, sostenendo di essere lui Ciro Bruno. A quel punto i militari, convinti del tentato inganno, gli hanno chiesto dove si trovasse Gianluca. A tale richiesta è emersa tutta la verità. Al termine del relativo giudizio per direttissima veniva convalidato l’arresto e i fratelli nuovamente ristretti presso le loro abitazioni in regime di arresti domiciliari.

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+