Foggia, Cartiera: salvi 80 posti di lavoro?

Grazie ad un ordine del giorno del parlamentare Tarquinio (Pdl)

FOGGIA – Sospiro di sollievo per circa 400 famiglie. Il Senato ha approvato un ordine del giorno del parlamentare foggiano Lucio Tarquinio (Pdl), che impone a Lottomatica di stampare nel Poligrafico dauno (conosciuta come Cartiera) gli scontrini del Gioco del Lotto, preservando i livelli occupazionali. Il Senato della Repubblica, durante la discussione del “Decreto del fare” ha recepito e approvato un importante ordine del giorno presentato da Tarquinio per salvare i livelli occupazionali (80 persone) della Cartiera di Foggia dedicati alla produzione degli scontrini del Gioco del Lotto che la società Lottomatica aveva ottenuto dal Consiglio di Stato, con sentenza del 24 maggio scorso, di poter svincolare dal Poligrafico dauno. La stampa delle ricevute di gioco – fa notare Tarquinio – è stata da sempre affidata al Poligrafico e da oltre sei anni i quasi due terzi di questa produzione viene realizzata presso lo stabilimento di Foggia, dove 40 unità lavorative sono impiegate su tre turni per la suddetta lavorazione. La perdita di questa produzione comprometterebbe anche l’attività della storica macchina, dove sono attualmente impiegate altre 40 unità”. 
Un risultato importante in un momento storico davvero difficile. “Sono particolarmente soddisfatto per l’approvazione del mio ordine del giorno perché la perdita della commessa Lottomatica sarebbe stato un ulteriore delitto compiuto ai danni dello storico Ipzs di Foggia, che nel corso degli anni ha visto calare vertiginosamente i livelli occupazionali, basti pensare che nel 1990 erano 1400 le persone che ci lavoravano”.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+