Foggia, Cisl e Adiconsum chiedono un tavolo tecnico sull’ambiente in città

Foggia, Cisl e Adiconsum chiedono un tavolo tecnico sull’ambiente in città

FOGGIA – Il problema ambientale, connesso con la raccolta dei rifiuti, rientra tra le emergenze sempre più sentite fra i cittadini foggiani. “Il servizio di pulizia e raccolta rifiuti continua ad essere uno dei più gravi problemi della città di Foggia. Una problematica tuttora sottovalutata che incide significativamente sulla qualità della vita nel Comune capoluogo, relegandolo agli ultimi posti nelle graduatorie nazionali”. E’ quanto affermano Cisl e Adiconsum, secondo cui “è assolutamente urgente avviare una seria fase di studio e confronto sulla situazione dell’ambiente a Foggia, oltre che sulle altre emergenze (casa, sicurezza e legalità), con l’obiettivo di mettere in atto, già nei primi mesi del 2017, un’azione più incisiva ed un servizio di raccolta dei rifiuti degno di una moderna città europea”.

“Registriamo quotidianamente – affermano le segreterie territoriali di Cisl e Adiconsum – le lamentele dei lavoratori e dei consumatori foggiani in merito alla scarsa igiene urbana presente nella città di Foggia: dalla Stazione ferroviaria al centro storico, fino alle periferie, dove la situazione è allarmante,  la scarsa pulizia delle strade ed i cumuli di rifiuti nei punti di raccolta rappresentano – denunciano Cisl e Adiconsum – un biglietto da visita impresentabile ai visitatori, oltre che un degrado ambientale intollerabile per i foggiani”.

“Esprimiamo forte preoccupazione – concludono le segreterie territoriali – per l’ambiente e per il decoro urbano di Foggia e chiediamo che si faccia il punto sullo stato attuale delle discariche operanti sul territorio, al fine di prevenire ogni possibile situazione di crisi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+