Foggia, Cna: sì ad un governo unitario della Camera di commercio

“Abbiamo bisogno di chiudere una fase e di guardare avanti”

 cna

FOGGIA – Un governo unitario della Camera di commercio. E’ quanto chiede la Cna provinciale. “Il decreto del presidente della Regione – si legge in una nota –  chiude la fase della individuazione delle organizzazioni a cui spetterà designare i componenti del prossimo consiglio camerale. Non si può negare che è ricco di sorprese ma anche di conferme.  La delicata fase economica, l’avvio di alcune innovazioni istituzionali, la necessità di completare alcuni interventi portati avanti dal precedente consiglio camerale impongono un  mutamento di scenario rispetto al recente passato che ha visto il mondo delle imprese diviso in  cartelli all’interno degli stessi settori.  Adesso abbiamo bisogno di chiudere una fase e di guardare avanti. Di sicuro va chiusa la litigiosità tra le associazioni e assunto concretamente l’impegno, tante volte sbandierato, di  lavorare per l’unità del sistema di rappresentanza del mondo delle imprese”. 
La prima conferma riguarda il peso nell’economia della provincia di Foggia della piccola e media impresa e dell’artigianato, e quindi dell’associazione che rappresenta questo mondo. “Sommando i seggi assegnati alle associazioni – prosegue la Cna – che rappresentano l’aggregato di Rete Imprese Italia (Confcommercio, Confartigianato, Cna, Casa) si supera abbondantemente la metà del consiglio camerale”.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+