Foggia, conoscere la musica per conoscere la storia

Foggia, conoscere la musica per conoscere la storia

FOGGIA – C’é un modo speciale di “percorrere la storia moderna e la cultura facendosi guidare da un’esploratrice d’eccezione, dalla storia della musica”. Sono le parole di Chiara Macrì, curatrice del progetto “Musica nella storia. Musica nella cultura”, l’iniziativa organizzata dalla Fondazione “Musicalia” della Fondazione Banca del Monte di Foggia in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Umberto Giordano”.
Siamo già al secondo appuntamento, dopo il successo della conferenza intitolata all'”Opera lirica italiana come patrimonio dell’Umanità” e dedicata alla storia dell’opera lirica, che ha visto anche la proiezione di filmati delle più belle interpretazioni dei grandi esponenti del Bel Canto. Domani, alle 18.30, nella sala “Rosa del Vento” della Fondazione Banca del Monte di Foggia, in Via Arpi 152, l’appuntamento con il concerto che completa la relazione di sabato scorso, proponendo arie da opere del grande maestro foggiano del Verismo, Umberto Giordano, e del compositore manfredoniano Michele Bellucci (1849-1944).
Il prossimo appuntamento è in programma sabato 14 maggio 2016: alle ore 18.30, sempre nella sala “Rosa del Vento” della sede della Fondazione, la prof.ssa Macrì terrà una relazione sul tema “La dissoluzione della tonalità come metafora esistenziale e caledoscopio di colori del Novecento”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+