Foggia, corsa a sindaco: Sel ricandida Mongelli

Analizzata la situazione alla luce dei prossimi impegni elettorali

 

FOGGIA – Sel dice la sua sulle prossime elezioni comunali a Foggia e in particolare sulle candidature per la carica di sindaco. “Sembrano essere tutti alla disperata ricerca dell’”Uomo nuovo” – si legge in un comunicato -, di quel nome capace di rappresentare una “renaissance” da tanti attesa con – forse – esasperata trepidazione. Mentre noi di Sel ci chiediamo se questa affannosa indagine non sia l’ultimo dei problemi della classe politica foggiana. La nostra considerazione è che, invece, sia il concetto stesso di civiltà (democrazia, diritti, partecipazione) che molti foggiani devono necessariamente riuscire a condividere di nuovo (e magari in modo nuovo) sia con la politica che con la società a cui tutti apparteniamo. Poche notizie, che citiamo con particolare amarezza, rappresentano benissimo – a nostro avviso – il degrado morale e civile che interessa il capoluogo: le decine di gatti uccisi negli ultimi mesi con polpette avvelenate; la serie di incendi ai box del mercato di Viale Pinto (che hanno fatto dichiarare al Sindaco “sembra di essere a Beirut”), le intimidazioni mafiose ad un rappresentante del consiglio comunale”. 
Poi i propositi. “Noi di Sel Capitanata – si aggiunge nel comunicato – vorremmo che ognuno riuscisse a ritrovare quella fiducia e quella speranza per superare questo avvilimento che sembra prospettarci un destino di declino che la maggioranza dei foggiani non merita affatto. E siamo altrettanto consapevoli che la risposta politica da dare a questa forma di masochismo, nella svalutazione del proprio ruolo attivo e partecipe da parte di molti cittadini, è che la Sinistra riesca a gettare le basi (e lo faccia al più presto) per la creazione di una nuova forza – di una coalizione democratica – che rispecchi e tuteli i valori ed i principi della nostra storia e che sostenga con determinazione e chiarezza un rappresentante forte ed autorevole alla carica di primo cittadino”. 
A tal proposito, Sel di Capitanata non disdegna l’ipotesi di una ricandidatura del sindaco Gianni Mongelli. “In primo luogo – si sostiene nella nota – l’attuale primo cittadino dovrebbe chiarire se intende ricandidarsi o meno. Quindi la coalizione centrosinistra dovrebbe impegnarsi in una analisi politica seria e responsabile in merito a quanto fatto dall’attuale amministrazione; infine si dovrebbero valutare eventuali ulteriori candidature che potrebbero pervenire da parte di altri esponenti della Sinistra locale. Al riguardo riteniamo che lo strumento democratico e partecipativo delle ‘primarie’ sarebbe certamente utile ad avvicinare i cittadini foggiani alla politica e a scegliere una candidatura condivisa dalla base”.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+