Foggia, criminalità: arrivano i reparti speciali

Foggia, criminalità: arrivano i reparti speciali

FOGGIA – Attività di prevenzione da incrementare anche mediante l’impiego di reparti speciali. E’ quanto deciso e pianificato ieri pomeriggio, nel corso di una riunione straordinaria del Coordinamento provinciale interforze voluta dal prefetto di Foggia, Maria Tirone, alla luce degli ultimi episodi criminali che si sono verificati in città.
La decisione è maturata dopo gli ennesimi fatti di sangue avvenuti: l’ultimo sabato pomeriggio in pieno centro in cui è rimasto ferito Mimmo Falco, 31enne con precedenti per reati contro il patrimonio, e pochi giorni prima l’omicidio di Luigi De Stefano, avvenuto al “Carmine vecchio”.
In seguito a questi episodi e agli atti intimidatori di cui molti commercianti sono stati vittime, si è reso necessario incrementare i controlli. E’ stato deciso anche di utilizzare reparti speciali delle forze dell’ordine, come la Cio, la Compagnia di intervento operativo dei carabinieri e il Reparto prevenzione crimini della polizia di stato che, già da tempo, sono operativi in Capitanata.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display