Foggia, distrutte le auto dei lavoratori pendolari dell’ASI

Foggia, distrutte le auto dei lavoratori pendolari dell’ASI

Questa mattina presso la stazione ferroviaria di Borgo Incoronata, i lavoratori pendolari che ogni giorno devono raggiungere la zona industriale di Foggia (Alenia, Fpt Power Train etc.) al loro arrivo hanno trovato una brutta sorpresa: le loro auto semidistrutte, con vetri rotti, cruscotti divelti e altri danni.
Lo rende noto la FISMIC, che torna a occuparsi della vicenda, già evidenziata qualche mese fa: “Da tempo abbiamo denunciato questo stato di abbandono in cui versa la zona industriale della città capoluogo e la situazione di disagio dei lavoratori pendolari – spiega il Coordinatore Fismic di Foggia Antonio Zenga – e l’unica risposta che abbiamo ricevuto sono questi ultimi atti vandalici”.
“Inutili le denunce alle autorità di pubblica sicurezza – dicono i lavoratori – perché questa trafila si ripete ormai da anni e ci vede sempre più soli e incapaci di trovare una soluzione definitiva al nostro problema di lavoratori pendolari”.
Questi lavoratori, circa una quarantina, infatti, vivono una enorme situazione di disagio per raggiungere l’area industriale di Foggia: sono costretti, infatti, a utilizzare la stazione Incoronata e da lì proseguire con delle auto proprie (che durante la notte restano incustodite), verso le aziende in cui si lavora, sfidando il torrente Antico Cervaro e costeggiando una enorme discarica a cielo aperto, dal momento che non ci sono mezzi pubblici e che il viadotto di attraversamento della zona Asi, costruito appositamente per questo motivo, non è mai stato collaudato.
Dalla Fismic Zenga ribadisce: “Le istituzioni e la politica devono prendere atto della situazione e interessarsi per la sua immediata risoluzione. Invitiamo chi di dovere a collegare la stazione di Borgo Incoronata con l’area industriale di Foggia, almeno con un autobus al mattino e uno al pomeriggio, per salvaguardare la sicurezza dei lavorato e garantire loro dei mezzi pubblici per raggiungere il luogo di lavoro”.
IMG-20150914-WA0002

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

No Banner to display