Foggia, eletta direzione provinciale del Partito Democratico di Capitanata

Foggia, eletta direzione provinciale del Partito Democratico di Capitanata

Foggia – L’Assemblea provinciale del Partito Democratico di Capitanata, convocata ieri dal suo presidente Daniele Dalessandro, ha eletto la direzione provinciale e il tesoriere, completando la composizione degli organismi che “guideranno la nostra comunità politica nei prossimi quattro anni e affronteranno le sfide elettorali, territoriali e nazionali”. Cosi Lia Azzarone, segretaria provinciale del PD foggiano, commenta l’esito delle riunione svoltasi in un positivo clima di partecipazione e confronto.
Sarà Pasquale Dell’Aquila a svolgere la funzione di tesoriere. A guidare la Direzione, composta da cinquanta membri, sarà la stessa segretaria provinciale.

“Ho accolto favorevolmente la scelta responsabile di alcuni dirigenti della minoranza che hanno pubblicamente riconosciuto l’esito del Congresso – afferma Lia Azzarone – e ieri hanno chiesto di procedere all’elezione della Direzione, riservandosi di indicare i delegati a rappresentare le loro istanze politiche. Una posizione rispettosa del confronto congressuale e di buon senso.
Resta l’amarezza per la mancata partecipazione di quanti hanno scelto la piazza dei social network per continuare a fomentare divisioni e conflitti. È un atteggiamento irresponsabile che non può trovare alcuna giustificazione o comprensione.
A partire da ieri è iniziata una nuova fase politica, fondata sulla consapevolezza della necessità di superare le divisioni e ricostruire le condizioni per un positivo confronto dialettico.
Ne abbiamo di cose da fare. Dobbiamo organizzare la conferenza programmatica per da-re voce alle tante energie che animano la nostra comunità, tracciare l’orizzonte e la direzione della nostra azione politica, connettere e promuovere le esperienze amministrative e civiche di buon governo.
E poi dobbiamo ulteriormente rafforzare ed espandere la nostra organizzazione, innanzitutto puntando all’apertura di Circoli nei Comuni in cui otteniamo voti e consensi ed in cui dobbiamo radicarci.
Chiunque voglia partecipare a questo positivo processo è il benvenuto, a prescindere dal suo schieramento nella fase congressuale – conclude Lia Azzarone – Il Partito Democratico di Capitanata deve tornare ad essere unito, deve diventare ancora più forte, deve affrontare con impegno ed entusiasmo il futuro, a partire dalle imminenti campagne elettorali”.