Foggia, emergenza criminalità: il Prc chiede un consiglio monotematico

Dopo gli ultimi episodi di un elenco ormai lungo, cresce la paura 

 

FOGGIA – Un consiglio comunale monotematico per porre un freno alla criminalità. Lo chiede il Prc dopo gli ultimi attentati incendiari che si sono registrati a Foggia. “Due attentati – spiegano dal Prc – che hanno colpito la voglia di proporre un’alternativa al modo di passare le serate in centro, al modo di fare la spesa quotidiana. Per questi attentati non si sono alzate le “forti proteste” del mondo politico, sembra quasi che sia stato colpito un mondo marginale, distante dalle stanze e dalle persone che contano. Per il grave attentato all’imprenditore Zammarano si è convocato un vertice in prefettura, la destra ha chiesto a gran voce la convocazione di un consiglio comunale monotematico sulla sicurezza e tutto il mondo che conta pronto a denunciare il pericolo di “infiltrazioni criminali”. Oggi sono flebili, quasi sussurrate, le proteste e i comunicati di solidarietà agli agricoltori impegnati nella vendita a Km 0 nel mercato di viale Pinto, come se questo attentato sia un episodio di criminalità minore”.
“Tra le tante domande, e dubbi, che ci vengono sul come si affrontano i temi della sicurezza – prosegue la nota –  a due domande vorremmo sia data subito una risposta. Che fine ha fatto il piano per la messa in sicurezza di piazza Mercato (doveva essere piena di telecamere funzionanti)? Che fine ha fatto il nuovo piano mercatale e le promesse di agevolare il mercato a Km 0?”. Dal Prc chiedono anche “che sia fatto il punto sulle carenze, o meno, di organico della polizia municipale che deve essere impegnata in azione di supporto alle forze di polizia statale mentre ora è la polizia urbana ad avere bisogno del loro supporto”.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+