Foggia, evade il fisco per oltre 5 milioni di euro: arrestato imprenditore

E’ accusato di aver simulato la cessione di quote societarie per sottrarsi al pagamento delle imposte

 gdf1

FOGGIA – Avrebbe evaso le quote delle sue società per evitarne il sequestro per un valore equivalente alle imposte evase pari ad oltre 5 milioni di euro. E’ quanto scoperto dai militari del Comando provinciale della Guardia di finanza di Foggia, che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’imprenditore Ernesto Lo Muzio. Accertate presunte fatturazioni false per operazioni inesistenti relative a fittizie prestazioni pubblicitarie, utilizzate da 13 aziende riconducibili ad un Gruppo societario operante in Puglia e in altre regioni del centro sud, nel settore del commercio degli elettrodomestici e dei prodotti informatici. L’imprenditore, poco prima dell’esecuzione del provvedimento di sequestro cautelare patrimoniale, al fine di vanificarne gli effetti, aveva simulato la cessione delle quote di partecipazione delle società verificate a favore di una nuova società fittiziamente amministrata da un cittadino albanese, suo dipendente, che, a seguito delle indagini, è risultato essere un prestanome.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+