Foggia, fuori da Giunta: Verile De Rosa e Grilli ricorrono al Tar

Foggia, fuori da Giunta: Verile De Rosa e Grilli ricorrono al Tar

FOGGIA -Dalle stanze della politica all’aula di un tribunale. Finisce così, tra le carte bollate, il difficile confronto politico tra il sindaco di Foggia Franco Landella e tre suoi ex assessori. Mimmo Verile, Gabriella Grilli e Gianni De Rosa – campioni di preferenze, eletti consiglieri alle ultime comunali del capoluogo – hanno fatto ricorso al Tribunale Amministrativo Regionali contro la loro esclusione dalla Giunta Comunale di Foggia. Non è andato giù, evidentemente, il comportamento del primo cittadino, che prima li ha coinvolti nell’esecutivo cittadino, affidando loro deleghe di peso, per poi escluderli al termine di un rimpasto estivo ad appena 40 giorni dalla nomina. Landella ha infatti firmato i decreti di nomina ad assessore di Verile, Grilli e De Rosa il 26 giugno, e li ha esclusi dalla nuova Giunta presentata il 6 agosto. Nel ricorso al Tar i tre ex assessori chiedono il reintegro in Giunta o, in difetto, nella carica di Consigliere Comunale, lamentando il “difetto di motivazione” della revoca che li riguarda.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+