Foggia, festa in campo in carcere: giocatori del Foggia Calcio e detenuti per celebrare la promozione in serie B

Foggia, festa in campo in carcere: giocatori del Foggia Calcio e detenuti per celebrare la promozione in serie B

FOGGIA – Le alte temperature non hanno scoraggiato i detenuti e i giocatori del Foggia calcio, che lunedì scorso si sono incontrati nel campo della Casa Circondariale di Foggia per festeggiare insieme la promozione in serie B della squadra cittadina.

“È stato un pomeriggio all’insegna della solidarietà e della promozione dei valori dello sport. Una rappresentanza delle sezioni dell’Istituto – racconta Luigi Talienti, docente e assistente volontario – ha disputato una partita in campo con i giocatori della Berretti, la squadra giovanile, mentre i titolari della prima squadra assistevano dagli spalti, insieme ai detenuti. Sono stati tutti molto disponibili e non hanno fatto mancare il loro sostegno e tifo. Un vero regalo, anche considerando che per i giocatori era l’ultimo giorno di lavoro, prima del rientro a casa”.

A fare gli onori di casa, il direttore in missione Rosa Musicco, il Commissario Luca Di Mola ed Eleonora Arena, responsabile dell’Area Trattamentale. “Il carcere di Foggia, soprattutto negli ultimi anni – aggiunge Talienti – grazie all’impegno del direttore titolare, Mariella Affatato, ha aperto le porte a numerosi progetti e attività e i detenuti, così come le famiglie, avvertono i benefici di questo cambiamento positivo. Basti pensare ai tornei di calcio, alle presentazioni con gli scrittori organizzate da Csv Foggia e Leggo QuIndi Sono, al Progetto “Innocenti Evasioni” di Centro Studi Diomede nella sezione Alta Sicurezza, al progetto con i cani del Gruppo Cinofilo e alle iniziative di solidarietà dell’Associazione Genoveffa de Troia e del Cappellano, solo per citare qualche esempio”.

All’evento del 29 maggio scorso hanno preso parte anche rappresentanti della politica e delle Istituzioni, come l’on. Colomba Mongiello, l’assessore comunale Claudia Lioia e la rappresentante dell’Ufficio Scolastico Provinciale Lucia Onorati, che hanno voluto lanciare un messaggio di incoraggiamento ai presenti.

Per la società del Foggia Calcio ha portato i saluti il Presidente Lucio Fares che, a distanza di un anno dall’ultima volta, ha accompagnato la squadra in un pomeriggio di festa oltre le sbarre.

“Non è facile organizzare iniziative di questo tipo – conclude Talienti – ma è molto importante per costruire un ponte sempre più solido tra dentro e fuori. Per questa bella giornata voglio ringraziare la direzione dell’Istituto, il corpo di Polizia Penitenziaria, l’Area Educativa, l’associazione degli arbitri e il Csv Foggia, che non fanno mai mancare il loro sostegno. Presto saranno organizzate nuove iniziative: l’estate è un periodo particolare in carcere e noi volontari ci saremo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+