Foggia, forconi: aggrediti due camionisti

Salgono le tensioni tra i manifestanti, ordine pubblico sempre più a rischio

 forconi1

 

FOGGIA – Si sono rifiutati di fermarsi ai blocchi stradali e sono stati inseguiti ed aggrediti dai forconi. E’ accaduto la notte scorsa sulla statale “16”. Il primo episodio è avvenuto attorno alle 23. Vittima un camionista rumeno che lavora per una ditta di Isola di Capo Rizzuto (Crotone). Al lavoratore i manifestanti hanno intimato di fermarsi al presidio del “Green Park”, nel tratto che da Foggia porta a San Severo, ma il camionista si è rifiutato e ha ripreso la marcia. Immediatamente è stato inseguito e bloccato. Gli aggressori hanno anche bucato un pneumatico dell’autotreno che guidava. L’altro episodio si è verificato poco dopo la mezzanotte, quando un autotrasportatore che doveva portare grano a Manfredonia, contrariamente a quanto gli era stato imposto, non si è fermato al presidio degli scioperanti e ha proseguito, dicendo di essere ormai arrivato a destinazione. I manifestanti lo hanno inseguito a bordo di due auto e lo hanno bloccato. Il camion è stato preso a calci e parte del carico è stato gettato a terra. Le due aggressioni sono state denunciate alla polizia che ha avviato indagini. Salgono le tensioni tra i manifestanti dei ‘forconi’ in provincia di Foggia. 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+